EMDR per guarire le ferite della psiche

06/2019
Contenuti e approfondimenti

Sappiamo che quando viviamo un evento traumatico, la mente può restare bloccata su questo evento, con immagini, suoni, emozioni, sensazioni e pensieri associati. Può succedere nel caso di aggressioni  violente,  abusi sessuali,  incidenti, catastrofi naturali, ma anche in occasione di conflitti sentimentali, malattie croniche, lutti, vissuti di carenza affettiva o di miliazioni ripetute. 

Questi eventi dolorosi possono  lacerare in profondità l’immagine che ci siamo fatti di noi stessi e la fiducia che nutriamo nel mondo in cui viviamo. Il  trauma sembra congelato dentro di noi e anche se la coscienza può arrivare addirittura a negarne l’esistenza, capita che improvvisamente la vita ci ricordi il nostro passato doloroso riaprendo le vecchie ferite. Il ricordo traumatico così riattivato travolge pensieri ed emozioni innescando tutta una serie di reazioni fisiologiche nel nostro corpo, e noi stiamo male come se fossimo catapultati in quel passato. 

L’ EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing),  tramite i movimenti oculari o altre forme di attivazione che stimolano in modo alternato i due emisferi cerebrali,  aiuta le persone a sentire il ricordo di esperienze traumatiche in modo nuovo e meno disturbante, riducendo notevolmente la patologia o il disagio presente relativo sia agli eventi passati che a quelli attuali.  

Non a caso, questo metodo, messo a punto dalla psicologa Francine Shapiro alla fine degli anni Ottanta,  è diventato in poco più di vent’anni il trattamento più utilizzato per guarire i traumi psicologici anche perché si integra molto bene con una più generale presa in carico del paziente, aumentandone l’efficacia.

RTS.ch -  Moments forts “EMDR: la thérapie qui chasse les démons” (2012)
Centro Clinico De Sanctis - Introduzione sulla tecnica EMDR
EMDR per guarire le ferite della psiche
Centro Le Radici

Il Centro Le Radici è uno studio di psicoterapia formato da un’équipe di professionisti che offre interventi mirati a sostegno dell’individuo (bambino, adolescente o adulto), della coppia e della famiglia.

Approfondimenti